Michel Sajous

A nord di Port-au-Prince, nella regione di Saint Michel de l’Attalaye, Michel Sajous ha costruito la distilleria nello stesso luogo dove esisteva quella famigliare dal 1960. La piccola distilleria è situata in mezzo alla plantation di proprietà, 30 ettari, coltivati con diverse varietà di canna tra le quali fa spicco la cristalline, l’ultima canne à bouche permessa nella Aoc Rhum Agricole Martinique, e ancora coltivata da Neisson. Anche qui la coltivazione è assolutamente biologica. Il succo di canna estratto viene poi concentrato con il vapore prodotto con la bagasse, e lo sciroppo risultante può essere conservato prima della fermentazione per più di un anno.

Il Clairin prodotto è quindi frutto della distillazione di un mosto di sciroppo di canna integrale, e non di melassa; non c’è quindi produzione di zucchero.
Questa è la tecnica usata da ben 432 distillerie, ed è la più comune per poter distillare tutto l’anno.

La distilleria Chelo vende localmente e spedisce anche il prodotto a Port-au-Prince, in drums da 60 galloni americani (un gallone equivale a 3,75 litri).